HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno V  Numero 07

SETTEMBRE 2020


E' morto John Saxon, aveva 83 anni
Protagonista con Bruce Lee in I 3 dell'Operazione Drago

________________________________________________________________________


È morto l'attore John Saxon, protagonista insieme a Bruce Lee del film I 3 dell'Operazione Drago. Lo riporta The Hollywood Reporter. Saxon aveva 83 anni ed e' morto di polmonite a Murfreesboro, in Tennessee. "Ero sicura che avrebbe resistito fino al suo compleanno, il 5 agosto. Era un combattente, una persona generosa non solo con gli amici ma anche molte persone che avevano bisogno di aiuto e sostegno", dice Gloria Martel Saxon, la moglie del 'duro di Brooklyn', ai microfoni della Cnn. Saxon era nato il 5 agosto del 1936 a Brooklyn, New York, e il suo vero nome era Carmine Orrico. Suo padre era un immigrato italiano. "Brooklyn era un posto difficile in cui crescere, ma insegnava la sopravvivenza e, se eri ambizioso, ti insegnava anche a volere cose migliori" disse Saxon raccontando la sua giovinezza. Nella sua lunga carriera ha partecipato a quasi 200 fra film e show televisivi dopo il suo debutto nel 1954. Saxon ha vinto un Golden Globe nel 1958 per il suo ruolo nel film 'La tentazione del signor Smith'. E' anche stato il poliziotto Donald Thompson in 'Nightmare - Dal profondo della notte', che aveva come protagonista Freddy Krueger, famoso serial killer horror. Appassionato fin da bambino alle arti marziali, Saxon ha iniziato studiarle quando e' arrivato a Hollywood. "Da giovane era appassionato di un film di guerra in cui un soldato americano incontrava un piccolo soldato giapponese. E quando il giapponese aveva teso la sua piccola mano al ben piu massiccio americano in pochi secondo lo aveva capovolto e buttato a terra", ricorda la moglie. Saxon ha interpretato il cattivo bandito messicano che si opponeva a Marlon Brando in 'A sud-ovest di Sonora' ed era uno dei personaggi della popolare serie tv Dinasty, interpretando il tycoon medio orientale che flirtava con Joan Collins. Ero sicura che avrebbe resistito fino al suo compleanno, il 5 agosto. Era un combattente, una persona generosa non solo con gli amici ma anche molte persone che avevano bisogno di aiuto e sostegno", dice Gloria Martel Saxon, la moglie del 'duro di Brooklyn', ai microfoni della Cnn. Saxon era nato il 5 agosto del 1936 a Brooklyn, New York, e il suo vero nome era Carmine Orrico. Suo padre era un immigrato italiano. "Brooklyn era un posto difficile in cui crescere, ma insegnava la sopravvivenza e, se eri ambizioso, ti insegnava anche a volere cose migliori" disse Saxon raccontando la sua giovinezza. Nella sua lunga carriera ha partecipato a quasi 200 fra film e show televisivi dopo il suo debutto nel 1954. Attore spesso sottovalutato, seppe però togliersi alcune grandi soddisfazioni come ottenere la nomination per il Golden Globe recitando la parte del bandito messicano avversario di Marlon Brando in "The Apploosa" (1966) e vincere un Golden Globe nel 1958 come attore debuttante per il suo ruolo nel film 'La tentazione del signor Smith'. E' anche stato il poliziotto Donald Thompson in 'Nightmare - Dal profondo della notte', che aveva come protagonista Freddy Krueger, famoso serial killer horror. Appassionato fin da bambino alle arti marziali, Saxon ha iniziato studiarle quando è arrivato a Hollywood. "Da giovane era appassionato di un film di guerra in cui un soldato americano incontrava un piccolo soldato giapponese. E quando il giapponese aveva teso la sua piccola mano al ben più massiccio americano in pochi secondo lo aveva capovolto e buttato a terra", ricorda la moglie. Saxon è stato anche uno dei personaggi della popolare serie tv Dinasty, interpretando il tycoon medio orientale che flirtava con Joan Collins. Nel 1973 affiancò Bruce Lee nel suo primo film americano "I tre dell'operazione Drago" nel ruolo di Roper. In Italia ha recitato in film come "Napoli violenta" di Umberto Lenzi (1976) e in "Tenebre" di Dario Argento (1982) ed è stato diretto anche da Mario Bava.