HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno III  Numero 05

MAGGIO 2018


L'Editoriale
________________________________________________________________________

Siamo giunti al fatidico ed importante mese di maggio, non solo per la nostra redazione, ma anche per la nostra accademia, perche' l'evento che si terra' in questo mese, sara' dico forse, il piu' importante mai avvenuto nella nostra storia. L'arrivo di Sifu Michael Inzana, qui da noi a Catania, traccia un importante tassello per la citta' nonche' per la storia del JKD a catania. Inoltre, visto gli importanti incarichi ricevuti dal nostro Sifu e presidente Alessandro Costantino, tutto ci lascia sperare per un prossimo futuro alla grande e pieno di sane e belle notizie nel campo del JKD italiano. IL nostro desiderio e la nostra prospettiva, e' quella comuncue di continuare a lavorare per informare tantissime persone, di quale sia la vera storia del JKD e del notro maestro Bruce Lee, senza mettere in mezzo interessi personali di nessuno, ne' discorsi fatti a convenienza, ne' altro, ma continuare ad informare in modo sano e onesto, lasciando fuori dalla nostra redazione le problematiche personali e storiche con altre accademie scuole o istituti di qualsivoglia genere. Nel nostro settore, fatto ormai di politica mirata, e di interessi economici ormai diventati una vera vergogna per chi vorrebbe imparare la sana arte e filosofia del piccolo drago, esistono ancora persone e praticanti, fra' questi anche noi, che non si piegano a compromessi di diversa natura, con nessuno, ne' mai si piegheranno, per il semplice fatto che noi siamo liberi da impegni e vincoli di ogni genere, rappresentiamo, ma non siamo schiavi di nessuno, pratichiamo e, se ce ne fosse bisognio, apprendiamo cose nuove, qualora ce ne fosse la necessita', ci piace unirci con membri di scuole che conoscono bene il volere di Bruce Lee, che sono modesti e che soprattutto sono consapevoli che il JKD e' solo un nome e nient'altro. Molti pensano che noi parliamo e scriviamo cosi' perche' non cosciamo il vero JKD, che gia' non esiste da se', perche' le scelte di Bruce lee di insegnare cose sempre diverse, a persone diverse in periodi diversi, ci fa' capire che abbiamo avuto sempre ragione noi su' questo punto, che non esiste un vero e unico modello standard, ma solo dei principi di base che dovranno servire per la nostra crescita sia tecnica che spirituale, che nel JKD non esiste nulla di tanto difficile da apprendere, perche'? Il perche' e' semplicissimo, ed e' gia' stato ribadito da suo fondatore un milione di volte almeno: "la mia arte non ha segreti, essa e' semplice, diretta e non classica....quando vi diranno: Il JKD e' questo o diverso da quello, voi non vi formalizzate e non dategli retta: e' solo un nome, un barca che deve servirci soltanto per una traversata, e quando saremo giunti alla riva opposta, non dovremo caricarla sulle vostre spalle, ma dovremo lasciarla a terra". "Bruce Lee". Anche in questo numero quindi, abbiamo portato con noi dei nuovi e interessanti articoli del mondo di allora, ma anche del sano mondo di oggi, perche' riteniamo che anche altri maestri di JKD, non soltanto noi, sappiano scrivere in modo sano, in modo ispirato e corretto, senza presunzione ne' fanatismo, ma con la conspevelozza che si scriva per offrire un servizio a chi vorrebbe sapere ed imparare, cercando di acquisire quella esperienza e quella serieta' che oggi davvero in pochi possono vantrsi di aver raggiunto. Noi non vogliamo aggiungere null'altro a cio' che credo sia stato ampiamente detto, illustrato e ribadito tantissime volte, ma abbiamo il piacere di trasmettervi un interesse e una ricerca profonda, poiche' a nostro avviso, non solo l'arte, ma anche la lettura e la comprensione, sono cose personali, a cui ognuno di noi spera di dare un senso e uno scopo....La nostra redazione vi augura buona lettura e buona comprensione.