Archivio  anno 2016/2017/2018

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno III  Numero 03

MARZO 2018

 JKD NEWS .......sport e cultura

Chuck Norris e quei due infarti in 45 minuti
L'attore famoso, il mitico combattente del colosseo, il sette volte campione di Karate mondiale, si č sentito male nella notte tra il 16 e il 17 luglio ma, fortunatamente, č sopravvissuto: "Ha visto la morte in faccia". Diventato celebre per essere stato il tenacissimo protagonista di Walker Texas Ranger, č stato colpito da un doppio infarto mentre si trovava a Las Vegas con la moglie. I fatti risalgono alla notte tra il 16 e il 17 luglio scorsi, ma la notizia č stata resa nota qualche giorno fa dal sito americano Radar Online, secondo il quale l'attore sarebbe stato "molto vicino alla morte". "Chuck Norris ha visto la morte in faccia", scrive il sito americano, che avrebbe appreso la notizia da una fonte vicina all'attore 77enne, leggenda delle arti marziali, diventato famosissimo grazie al nostro maestro Bruce Lee, che lo chiamo’ ad interpretare assieme a lui.......continua
COME NASCE BRUCE LEE MANIA ...
In questo articolo parleremo di una delle riviste piu’ lette al mondo; in molti CI hanno chiesto di fare un po’ di chiarezza su tale argomento, cosa che ci accingiamo a fare, per spingere il piu’ possibile i nostri lettori, a comprendere e ad accettare il fatto che la conoscenza dell’arte del JKD, non passa solo per la strada delle organizzazioni o dagli istruttori famosi. Bruce Lee Mania(BLM), č l'unica rivista in Spagnolo che tratta della vita di Bruce Lee, ed č un prodotto creato da e per i molti ammiratori di questa leggenda delle arti marziali che č anche conosciuta come "Il piccolo drago". La rivista si presenta come prodotto originale della “Bruce Lee Club european” ed č un qualcosa creato apposta per mostrare e far conoscere ai suoi lettori, in ogni edizione, quei piccoli dettagli che pochi ancora oggi conoscono e che hanno reso grande Bruce Lee ....................continua
Ed Hart, il protagonista di “Solo un nome”
Ed Hart fu’ il secondo studente di Bruce in America. Prima di dedicarsi alle arti marziali, era un noto combattente delle strade di Chicago. Era conosciuto come uno degli uomini pił difficili e pericolosi in circolazione. Poteva prendere un pugno eccezionalmente bene, e sarebbe anche riuscito darne uno meglio. Nel 1960, "riformo’" il suo metodo di allenamento diventando cosi’ un artista marziale duro. Ed Hart e Jesse Glover erano compagni di stanza in una stanza duplex a Seattle. Il loro appartamento era diventato quasi come una club house, nel senso che Bruce, Skip Ellsworth e il resto dei ragazzi venivano ogni giorno sempre dai due, a fermarsi da loro e a praticare il Gung Fu, a bere tč e a discutere di arti marziali. Ed fu un ottimo amico di Bruce e fu uno dei pochissimi insieme .........continua
Attivitį fisica orientale ed occidentale. L“yin yang di Bruce Lee
Esistono diversi testi, aforismi e pensieri attribuiti a Bruce Lee, anche senza un“evidente certezza di paternitį, tra i molti scritti ce n“é uno intrigante: c’ é una grande differenza tra l“attivitą fisica cinese e quella occidentale. Gli esercizi cinesi sono ritmici, mentre quelli occidentali sono dinamici e pieni di tensione. L“esercizio cinese ricerca un“armoniosa fusione con la natura, quello occidentale cerca di dominarla. L“esercizio cinese, č sia uno stile di vita che un“educazione mentale, mentre quello occidentale č uno sport, un“educazione fisica. Forse la differenza principale risiede nel fatto che l“attivitą fisica cinese č yin(morbidezza), quella occidentale č yang(durezza). Possiamo paragonare la mentalitį occidentale ad una quercia che si erge ferma e ........continua

LA VITA DI BRUCEE LE


                                      

JKD NEWS Periodico di informazione sportiva di Arti Marziali  - Aci S.Antonio - CT   - 342.8847944   -  info@jkdnews.it