PUBBLI-MAGGIO2018.gif (26942 byte) PUBBLI-MAGGIO2018-2.gif (22661 byte)

Archivio  anno 2016/2017/2018

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno IV  Numero 05

MAGGIO 2019

 JKD NEWS il mensile del JKD

  

Gli stili della Cecità cosa Bruce Lee può insegnarci
"Usa solo ciò che funziona e prendilo da qualsiasi posto tu possa trovarlo." - Bruce Lee.
Nella comunità delle arti marziali ci sono spesso discussioni su quale arte sia "migliore" di altre. IL Wing Chun è una tecnica migliore per l'autodifesa rispetto al Krav Maga? Un pugile del campionato vincerebbe un combattimento contro un maestro di Kung Fu? Questi tipi di domande hanno da sempre affrontato moltissimi argomenti e migliaia di forum sono stati aperti per coinvolgere tutti i tipi di pubblico, a rispondere a queste svariate domande, ma poi alla fine, tali forum e tali argomenti, sono da sempre stati abbandonati per mancanza di vere risposte. Molto dipende tanto dalla capacità del praticante quanto dal contesto in cui si e' trovato o si trova attualmente nel praticare. I pugili si allenano per combattere in un contesto specifico con regole ........................................
..................
La Filosofia Del Jeet Kune Do Secondo Bruce Lee
In cosa consiste la filosofia del JKD? Il JKD è il risultato del processo di sviluppo nelle Arti Marziali che Bruce Lee attraversò e raggiunse in tutta la sua intera vita marziale. Bruce Lee dichiarò che la sua idea non era "aggiungere" sempre più tecniche una dietro l'altra per formare un sistema, ma piuttosto considerare una vagliatura delle tecniche e attuarne una estrema semplificazione, allo scopo di elimanare e non creare mai, forme,stili e modelli ben precisi. La metafora di Lee, presa in prestito dal BUDDHISMO CHAN, era di riempire costantemente una tazza con dell'acqua, e poi svuotarla costantemente; essa fu’ usata per descrivere la filosofia di Lee di "mollare gli ormeggi e togliere ciò che è inutile". Usò la mentalità dello scultore che inizia con un pezzo di argilla per toglie via ciò che “non e’ essenziale"; il risultato finale
............................................................
maggio-03.jpg (15533 byte) Oltre 10 anni dopo la morte di Bruce Lee, la famiglia porta avanti la sua eredità
Bambini partecipanti al programma "Little Dragons" in un recente evento svoltosi a San Francisco. Il programma, organizzato dalla Fondazione Bruce Lee(Bruce Lee Fondation), fornisce lezioni di arti marziali a bambini provenienti da famiglie disagiate e non privilegiate. Tutto il materiale, ci e' stato fornito per gentile concessione dalla Bruce Lee Foundation. Il nome, l'immagine, la somiglianza e tutti gli indizi correlati a Bruce Lee, sono proprietà intellettuale di Bruce Lee Enterprises, LLC, per cui tutti i diritti sono riservati. Bruce Lee ha scoperto per la prima volta negli Stati Uniti il personaggio di Kato, l'assistente della trasmissione televisiva del 1966 di "The Green Hornet", ma secondo quanto ci racconta sua figlia, non gli piaceva impersonare quella parte. "Bruce ha davvero odiato la sua performance   .................................................................................
Mohammad ali, un esempio da seguire per il grande Bruce Lee
Nel 1964, Cassius Clay fu definitivamente incoronato campione del mondo; la maggior parte dei giornali famosi e piu’ letti di quel periodo, titolava cosi: “Cassius Clay, 22 anni, è stato incoronato campione mondiale dei pesi massimi dopo aver battuto Sonny Liston in uno dei più grandi sconvolgimenti nella storia della boxe”.
Clay, dal Kentucky, è stato dichiarato il vincitore dopo il ritiro in gara del grande favorito, che alla fine del terzo round, si e’ definitivamente ritirato nell’incontro ufficiale per il campionato mondiale di Miami.
Quando suonò la campanella per l'inizio del settimo round, Liston rimase sul suo sgabello in un angolo del ring, dicendo di non voler piu’ continuare. Il motivo? Clay, aveva nel pregara, gridato  ............................................................................
La differenza tra' il concetto di guardia alta e quello di guardia bassa
Abbraccia il cambiamento. Sii aperto a cambiare. Impara ad amare il cambiamento. Il cambiamento è inevitabile. Non rimanere paralizzato di fronte al cambiamento. Sii aperto a tutti i possibili cambi di strategia, di metodi, e modi di approcciare il JKD, perche' il JKD è un organismo vivente, e per questa ragione e' naturalmente in costante processo."Bruce Lee". Bruce Lee pensava che il cambiamento fosse molto importante: "Cambiare con il cambiamento è uno stato immutabile". L'idea di Bruce su "Be water", riguarda l'adattamento al cambiamento perché la vita stessa è sempre diversa. Il cambiamento è una costante su livelli grandi o piccoli. Shannon Lee ha incluso anche lei nella sua personale esistenza, il valore fondamentale   .......................................





JKD NEWS Periodico di informazione sportiva di Arti Marziali  - Aci S.Antonio - CT   - 342.8847944   -  info@jkdnews.it