HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno III  Numero 06

GIUGNO 2018


Qualcosa di veramente reale
________________________________________________________________________

"In qualche modo, prima o poi, un giorno, sentirai:" Ehi, questa è davvero qualità. Questa persona possiede davvero delle qualita' vere. Mi piacerebbe un giorno essere come lui. "Bruce Lee". Siamo ancora oggi attratti da Bruce Lee, da cio' che Egli era e da cio' che rapprentava, le sue esibizioni furono così magnetizzanti per il semplice fatto che vi era una autentica energia che fuoriuciva molto forte da lui. Rappresentava l'obiettivo finale di Bruce Leeb, l'essere conosciuto per la sua straordinaria qualità e realtà. Per raggiungere tale realtà, Bruce conosceva davvero se stesso e non si distrasse mai mostrando un'immagine falsa di se' stesso o cercando una strada facile senza difficolta'. Ha rappresentato davvero una parte importante della vita di Bruce, lavorare per rimanere nella realtà di come egli fosse sul serio, per cercare di rimanere sempre se' stesso. È estenuante e non gratificante, mostrare costantemente una falsa immagine di se' stessi. Per realizzare il nostro potenziale reale,invece di sprecare energia per far si che si materializzi una propria immagine dissipante, che nulla ha di reale, cerchiamo in ogni modo e impegnarci a far uscire da noi stessi la nostra vera energia vitale. " Nella nostra società moderna, i social media hanno creato un mercato di massa per proiettare un'immagine non reale delle nostre vite. Le persone si impegnao per proiettare un'immagine perfetta delle loro vite, e oggi lo fanno attraverso i social media, anche se sono consapevoli che la loro realtà è diversa da come si sforzano di farla apparire. Con i social media c'è un'aspettativa culturale che non solo puo' servire a creare la nostra immagine di sé, e facendo passare il messaggio che non si possa affatto esistere senza di essa. I social media insieme alla proiezione di un'immagine curata di noi stessi, potrebbero alla lunga risultare molto inebrianti. La creazione di una immagine, può risultare avvincente quando quell'immagine, ricevera' riconoscimenti positivi dalla nostra società. Quando si spendono energie verso la creazione di quelle immagini, non stiamo facendo altro che mettere altro materiale energetico per mantenere un'immagine che pero' non puo' essere reale, ma solo una performance o un travestimento. Viviamo in un mondo in cui, con i mezzi di comunicazione di oggi, le persone possono raggiungerti in qualsiasi momento e spesso non vi è piu' alcun limite tra la vita e il lavoro. Può risultare davvero difficile riposarsi quando il lavoro e gli allenamenti si fanno fitti e tolgono tutti gli spazi di vita privata, ma il bello e' restare pur sempre disponibili, ma e' sempre consigliabile prendersi e trovare del tempo di riposo e relax per se' stessi, e riposarsi adeguatamente; cio' potra' portarci a ritrovare piu' energia da dedicare al nostro lavoro, ma soprattuto alla nostra vita. La coltivazione e l'uso corretto della nostra energia vitale, è un'importante consiglio che ci elargisce il nostro Bruce Lee. Non siamo macchine, siamo persone reali e, poiché siamo reali, abbiamo bisogno di riposo e nutrimento come parte regolare della nostra vita quotidiana. "La verità è che la vita è un processo continuo, in costante rinnovamento, ed esso esiste per essere vissuto, ma non vissuto". Se vivrte la vostra vita solo per cose che nulla hanno a che vedere con la vostra routine, si esaurirà molto presto la vostra energia e non riuscirete piu' a vivere in modo reale la vostra vita. "Per essere ciò che definisco un essere umano di "qualità", bisogna essere trasparentemente reali e avere il coraggio di essere ciò che si è davvero". "Bruce Lee". Ci vuole molto coraggio per essere reali e vulnerabili. Ci sono alcune persone sui social media che sono reali e vulnerabili, perche' stanno costruendo una comunità attorno alla quale gravitano individui veri che si dirigono sempre di piu' verso la realtà. I social media, sono solo un riflesso della nostra società. Le persone si stanno creando una performance nel loro lavoro e nella loro vita personale, per cui nessuno vorra' essere quello che si esporra' per primo. "Per essere o diventare quello che definisco un essere umano di "qualità", bisogna essere trasparentemente reali e avere il coraggio di essere ciò che è. Eppure la maggior parte delle persone sta facendo esattamente il contrario; si impegnano in una protettiva di routine quotidiana di sicurezza(una sorta di succhiamento del pollice). " Può sembrare sicuro e comodo nascondersi dietro una performance. Tuttavia, puoi anche sentirti sicuro e a tuo agio quando potrai scoprire chi sei. Quando riuscirai a muoverti attraverso il mondo attraverso la realtà e l'autenticità, allora riuscirai a capire che le tue interazioni e relazioni sono reali. "Tuttavia, troveremo sul nostro cammino, sempre qualcuno avra' quella grande caratteristica e quella volonta' di essere onesto con se' stesso, e di esprimersi onestamente il piu' possibile. Ognuno e' quello che e', e la sua lauto-onestà occupera' per forza di cose una parte definita e vitale del suo processo di continua crescita per diventare un finalmente, un "vero" essere umano. Si puo' anche trovare qualcuno che si diverte e si impegna nello stesso tempo da imparare a scoprire se' stesso costantemente. Qualcuno quindi, in modo reale, si assumera' la responsabilità di essere ciò che è in realtà, senza tentare di dimostrarsi diverso, o cercando di dimostrare ad altri qualita' che non possiede e che non possiedera' mai. Qualcuno ad esempio, puo' possedere una certa spinta istintiva che potrebbe rivelarsi necessaria alla sua crescita e spingrlo quindi ad una espansione quotidiana sempre maggiore, del suo potenziale. Qualcun altro invece, preferira' rimanere ciò che è, piuttosto che rimanere coinvolto in "ciò che potrebbe essere". Qualcuno realmente, potra' comprendere la distinzione tra autorealizzazione e attualizzazione dell'immagine personale." "Essere qualcuno vero, significa possedere un forte entusiasmo con una particolare neutralità nello scegliere di essere". "Qualcuno quindi, dovra' assumersi prima o poi la responsabilità delle proprie azioni, buone e cattive che siano". "Qualcuno concentrera' le proprie energie nell'espandersi e ampliare il proprio potenziale o nell'esprimere e trasmettere un'energia unificata per ottenere una comunicazione più chiara. Qualcuno è una persona che puo' cambiare completamente, perché potra' rappresentare per sempre l'apprendimento, la scoperta e l'espansione ". "Qualcun'altro pretendera' da se' stesso e da altri l'assenza di pregiudizi, superstizione e ignoranza, e lasciara' cosi' gli atti circensi agli artisti circensi." Nella tua ricerca di diventare qualcuno reale, chiediti (sostituisci il tuo nome): "Quello che riassume è la rivelazione sincera e onesta su una persona qualsiasi, sul suo punto di vista, di chi è, dove si sta dirigendo, ciò che spera di scoprire. Per realizzare questo, una persona dovra' dimostrare di stare in piedi da sola, senza alcun aiuto andare sempre avanti e riuscire scoprire la causa della sua stessa ignoranza ". Dagli scritti tratti dal diario personale di Si Jo' bruce Lee.