HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno III  Numero 06

GIUGNO 2018


Intervista a Ted Wong
________________________________________________________________________

Era una giornata che poteva sembrare come tutte le altre, di quelle che ti passano via davanti senza che uno se ne accorga, di quelle in cui un comune praticante, si ritrova a fare tutt'altro prorpio in quel giorno. Invece, proprio in quel giorno chi ti ritrovi nella tua comune sala di allenamenti quotidiana? Ma naturalmente uno dei piu' importanti fra' i personaggi che hanno orbitato attorno al mondo del nostro JKD, un uomo che ha contribuito a fare la storia della nostra arte, stiamo parlando di Ted Wong, il grande guerriero. In questo articolo, vi faremo leggere di una fra' le tante interviste che gli hanno proposto durante un suo stage in italia, e in lingua italiana, ve la riproporremo:
Ted puo' dirci quando incontro' Bruce Lee?
Risposta: Lo incontrai quando apri la scuola a Chinatown con alcuni suoi studenti. Lo cercai la', ma non ebbi la possibilita' di allenarmi con lui fino a quando non apri' la scuola, circa sei mesi piu' tardi.
D. Quali furono le sue prime impressioni quando vide Bruce Lee in azione per la prima volta?
R. La prima volta lo vidi nelle sue apparizioni in " Green Hornet". Dissi: "Wow!....Questo ragazzo e' veloce...Avevo visto molti film di arti marziali, ma era totalmente diverso da cio' che ero abituato a vedere. La maniera in cui si muoveva, il modo in cui calciava era semplicemente incredibile.
D. Quando inizio' ad allenarsi con Bruce Lee, aveva gia' praticato qualche arte marziale?
R. No, non avevo avuto alcun tipo di addestramento formale. Molti dei miei amici praticavano arti marziali, cosi mi avevano mostrato qualcosa, ma roba di poco.
D. Per quanto tempo si e' allenato con Bruce Lee?
R. Dal primo corso, quando apri' la scuola, poi regolarmente con lui nella sua scuola ed anche privatamente a casa sua, fino a quando si trasferi' ad Hong Kong, penso fosse il 1971 o 72. Andai a trovarlo la' per un paio di settimane e dopo ci tenemmo in contatto tramite lettere e corrispondenza di diverso tipo.
D. Ha ricevuto la certificazione da lui nel JKD?
R. Si ho ricevuto la certificazione nel dicembre del 67.
D. Ha mai insegnato l'arte di Lee ad altri studenti, quando lo stesso Bruce era in vita?
R. No, perche' in quel preciso momento e periodo ero impegnato ad allenarmi per imparare.
D. Quando ha cominciato ad insegnare JKD?
R. Intorno ai primi ottanta. Ho cominciato ad insegnare a pochi amici e studenti, con semplicemente un po' di allenamento di base.
D. Bruce Lee le disse mai che voleva che proprio lei insegnasse il JKD?
R. No, non me lo chiese mai.
D. Dopo la sua morte, come e' riuscito a continuare ad allenarsi nel JKD?
R. Dopo la sua scomparsa, continuai ad allenarmi principalmente con Herb Jackson. Lavorammo per qualche anno a casa sua e a casa mia. Qualche volta ci veniva a trovare il fratello di Bruce, Robert, per allenarsi assieme a noi. Infatti rimase ad allenarsi con noi per piu' di un anno a casa di Herb.
D. Qual'e' la sua impressione riguardo allo stato attuale del JKD, come viene insegnato e praticato nel mondo?
R. Penso che le cose siano totalmente cambiate a partire dalla formazione della Jun Fan Jeet Kune Do Educational Foundation, circa qualche anno fa' o forse piu'. Ci siamo occupati noi stessi di fare molta informazione, corretta informazione. John Little si e' davvero rivelato di grande aiuto per noi, perche' ha puibblicato una miriade di libri su bruce e sulle sue volonta', i suoi metodi di allenamento e la sua grande e profonda filosofia. Inoltre alcuni degli studenti dello stesso Bruce, stanno parlando pubblicamente del loro allenamento, per cui noi tutti abbiamo fatto un grande sforzo per condividere le nostre conoscenze e siamo abbastanza soddisfatti dei risultati raggiunti.
D. Quali pensa che siano ancora oggi, le maggiori incomprensioni fra' scuole di JKD?
R. In parte il fatto che moltissime persone che sostengono di insegnare JKD, non ne' conoscono la storia, la derivazione nonche' la fondazione dell'arte di BruceLee.Fondamentalmente, puo' capitare che usino quel nome per insegnare altre arti. E' stato cosi' per molti anni e credo che sara' cosi' ancora per tantissimi anni a venire. Questa e' una delle tante scuole di pensiero. Poi ve ne sono altre invece che comprendono nel loro bagaglio di insegnamento le reali conoscenze e la sincerita' di insegnare in modo onesto l'arte.
D. Come definirebbe il JKD?
R. Tu prendi qualcosa, la semplifichi, la refinisci e la mandi aventi.