HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno IV  Numero 09

SETTEMBRE 2019


Verranno nella vostra scuola per aiutarvi davvero o per distruggervi completamente
________________________________________________________________________

Non imprigionatevi da soli, non rendetevi schiavi con le vostre stesse mani nel nome della vostra arte, che sia marziale o da combattimento. Non credete alla superiorità assoluta di ciò che praticate, perché quello che rende migliore un'arte sono le capacità della singola persona. Plasmatela e datele vita con la forza, l'impegno e il sacrificio che avete deciso di impiegare nei vostri allenamenti. Dimenticate i formalismi antichi e moderni, appartenenti a qualche istruttore di nome che vi usa solo per spillarvi i soldi, e allontanatevi dai concetti di mediocrità che circolano ovunque. State attenti a chi vi giudica per la vostra sete di sapere, o solo per il vostro aspetto. Siate maestri di voi stessi, percorrete con umiltà la via impervia che vi condurrà ai vostri fini. Non interessatevi di sapere cosa la gente pensa di voi, delle vostre capacita' tecniche e di insegnante, e a chi vi giudica, non rispondetegli nemmeno, siate sordi in questo e continuate a percorrere la vostra strada ignorando tali individui. A chi parla male di voi con altri pseudo praticanti dicendogli che e' un disonore avervi conosciuti e aver collaborato con voi, rischiando a loro volta di sporcarsi e rovinare la loro reputazione perche' vi fareste vedere con loro, rispondete che per voi e' un piacere sentirli parlare cosi', vuol dire che vi temono grandemente e vorrebbero che foste fuori da tutti i giochi e sperano ogni giorno che voi a causa delle difficolta' causate da loro stessi, abbandoniate il vostro settore, lasciando spazio solo a loro, alle loro menzogne e al loro sporco gioco di commercianti dell'arte, e meglio ancora di spacconi autorizzati. Non fidatevi mai di coloro che conoscendo la vostra capacita' tecnico-organizzativa, vi contatta per conoscervi facendovi i piu' significativi complimenti e vi chiedera' una collaborazione e una fusione con la loro organizzazione, facendovi credere di apprezzarvi per cio' che siete, per la vostra sincerita' e semplicita'. Appena avranno carpito la vostra fiducia, affetto e simpatia, e avranno percepito che siete delle brave persone, sincere, allora alle vostre spalle e a vostra insaputa, inizieranno a fare dei seri progetti per cercare di approdare nella vostra scuola, e magari la prima volta non vi chiederanno granche', forse addirittura nulla, ma solo le spese che avranno sostenuto per arrivare fino da voi nella vostra citta', conoscere i vostri allievi, parlare con loro e a vostra insaputa cercare parlando parlando di carpire i vostri segreti e sapere se siete amati e rispettati da loro stessi, se all'interno del vostro gruppo possa trovarsi qualcuno che e' insicuro o non e' perfettamente contento o insoddisfatto del vostro operato o insegnamento...Ecco che quello sara' il momento giusto per dare ai vostri allievi il suo numero, l'indirizzo della sua posta elettronica, mentre voi sarete girati a preparare dei certificati o in un altra stanza fiduciosi, invitandoli a contattarli quando gli pare, e lui sara' a loro completa disposizione per elargirgli consigli e dirgli come si debbono davvero comportare con voi, che siete il loro insegnante, ma il tutto sempre strettamente in segreto e a vostra insaputa. Naturalmente il tutto fatto a poco a poco, oggi una parola, domani un consiglio, stasera gli regalera' una tecnica che molti di loro non avevano mai visto prima, forse perche' fuori programma, mentre gli faranno credere che non conoscete moltissime tecniche, e che in ogni caso, questo fatto non rappresenterebbe affatto un problema, visto che loro sono da voi per questo motivo, per aiutarvi e voi insieme a loro e a ai vostri studenti siete appunto una unica famiglia e fate gia' parte della loro grande e rinomata organizzazione. Vi inviteranno a salire nella loro sede e citta', dapprima invitandovi con i vostri allievi, e poi, successivamente, inviteranno i vostri allievi a salire da soli con la scusa che non potrete lasciare la scuola e il lavoro, e voi in tutta sincerita' e in buona fede, li spingerete anzi spontaneamente ad andarli a trovare, magari per fargli sistemare alcune cose che, a detta di loro, non sono state fatte bene da voi prima di incontrarli. Dopo dicche' il gioco sara' fatto, e pian piano, gli allievi cominceranno ad assentarsi e a non essere piu' presenti alle vostre lezioni come una volta. Vi sara' chiesto con una falsa umilta' e un falso rispetto, cio' sara' riferito per la maggior parte dei vostri allievi che non vengono piu', e che rappresentavano piu' dei tre quarti della vostra scuola, se potranno essere, si allievi vostri, ma anche di questi personaggi(cioe' seguiti anche da loro), tanto ormai siete tutti una famiglia e voi cosi', naturalmente e ingenuamente penserete che quei vostri amici maestri, che avete fatto entrare nella vostra scuola, per onesta' collaborazione, amicizia e simpatia, vi continueranno ad aiutare, voler bene, ma soprattutto penserete che non proveranno mai e poi mai a convincere i vostri studenti ad abbandonarvi e a diventare loro nuovi allievi...Da questo momento in poi sara' fatta, i vostri allievi un bel giorno, ritorneranno dal viaggio, ma sotto di loro e sotto le loro direttive apriranno a vostra completa insaputa in un altro punto della vostra citta' un altra palestra, dando vita ad una nuova scuola, ma stavolta soltanto sotto le direttive di questi onesti personaggi, che prima credevate amici vostri sinceri, ma diverranno gioco forza, i loro nuovi insegnanti...Quando poi ovviamente lo verrete a scoprire, perche' ogni citta' per quanto grande possa essere, e' sempre piccola, in risposta al vostro piu' grande stupore e sdegno, vi addosseranno tutte le colpe possibili, anche colpe immaginarie e che non avete mai avuto, essendo che hanno messo i vostri ex allievi contro di voi, con una abilita' e un mestiere che non vi diciamo...Addurranno le piu' assurde scuse, del tipo: ah caro Sifu non ci piaceva molto come spiegavi...Oppure: col tuo sistema ci stavi prendendo in giro perche' non era un vero sistema e molte tecniche ce le spiegavi sbagliate...Oppure: tu da chi derivi, da chi hai studiato? Quello non e' Jeet Kune Do o non e' vero Kung Fu(Chi gli ha messo in testa tutte queste bugie, visto che fino a prima di fare entrare questi individui, voi eravate i numeri uno assoluti e indiscussi ???)...Oppure: tu non hai alcuna autorizzazione o associazione, quindi non potevi insegnare, perche' non ce lo hai detto? Oppure: ci hai rubato i soldi, noi ti pagavamo per seguirci ed insegnarci, mentre tu anziche' spiegarci ed insegnarci il Kung Fu o il JKD, sperperavi i nostri soldi in altre cose, cose non inerenti alla nostra scuola e via dicendo... Asserendo anche tantissime altre falsita', che gli sono state messe naturalmente in testa da quelle brave persone da cui siete stati tanto affettuosamente e rispettosamente contattati e che avete fatto entrare in casa vostra e all'interno della vostra scuola, e a cui avete dato fiducia ed ospitalita'. Risultato finale: sarete colti da depressione profonda e nei primi tempi tutto vi fara' schifo. Sarete guardati con quell'occhio, a causa di tutte le falsita' e le basse azioni prodigate contro e verso di voi..Sarete costretti a ricostruire la scuola e a sentire dire in giro, nella vostra stessa citta', dai vostri ex allievi ed istruttori stessi, a cui tanto avevate voluto bene e che con grande fiducia avevate promosso ed eletto, e ai quali avevate messo il vostro gruppo nelle loro mani e con immensa fiducia verso di loro, che vi disprezzano parlando male di voi, chiamandovi non piu' SIFU ma col vostro nome, perche' non siete per loro piu' dei veri maestri...I veri maestri ora saranno quelli che avevate fatto entrare nella vostra scuola, e che sono entrati da voi con grande inganno, che non avrebbero mai e poi mai potuto insegnarvi nulla, dicendo che avrebbero fatto di tutto per aiutarvi, ma con un unico e serio scopo: quello di distruggervi come persone e come insegnanti, distruggere la vostra scuola che con tanto sacrificio e credibilita' professionale avevate tirato su', con il completo annientamento di tutto cio' che avevate costruito, e col furto totale dei vostri piu' cari allievi ed istruttori....Questo puo' accadervi quando ascolterete e crederete alle fandonie che sentirete dire su' di voi, e vi fiderete di chi vi chiede di aiutarvi cercando di mettere mano sui vostri studenti...Nel fatidico momento in cui glie lo permetterete e li avrete fatti entrare, allora potrete dire ADDIO alla vostra credibilita' e alla vostra professionalita', perche' sara' l'unico modo in cui potranno distruggervi, ma purtroppo AHIME', glie lo avrete permesso voi, cosi' come in un tempo antico, tale disgrazia e distruzione successe pure a me, perche' glie lo permisi io....