HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno III  Numero 11

NOVEMBRE 2018


Il vero maestro di vita marziale
________________________________________________________________________

"Il vero maestro di Kung fu punta i suoi colpi su se stesso, e quando ha successo, può anche riuscire a farsi conoscere tramite gli strumenti fisici che ha costruito durante il suo lungo allenamento. La funzione primaria degli strumenti, è perfettamente manifesta quando sono auto-diretti e usati per distruggere avidità, paura, rabbia e follia. L'abilità che consiste solo nell'uso delle mani o dei calci, non è il solo e l'unico obiettivo. Dopo anni di allenamento, ogni praticante spera di ottenere un risultato e un'equilibrio vitale, che gli servira' interamente per corpo e anima. Le arti marziali furono un ottimo strumento per Bruce Lee, perché il combattimento aveva una posta in gioco elevata, che era la vita o la morte. C'è un feedback immediato. Ad esempio se stai attaccando, o meglio, se sei attaccato, pur mantenendo il tuo ingegno su di te stesso, dovrai riuscire a mantenere un perfeto equilibrio mentale e fisico. per questo preciso motivo, sarai costretto a prendere delle immediate decisioni e dovrai farlo in quel preciso momento. Questa è una metafora carica per la vita. La vita non si ferma mai e potrebbe anche non venire a presentarsi sempre con caratteristiche come in un combattimento, ma se rimarrai rilassato, pronto e calmo quando potrebbe succedere qualcosa di intenso, allora potrai affrontare qualsiasi cosa. Quando sali sul ring per la prima volta dopo un lungo ed intenso allenamento, e qualcuno ti sta caricando, tutto quello che hai incamerato precedentemente, ti sembrera' andarsene via come un in un lampo, e la tua mente tornera' ad essere vuota. Lo stesso accadra' nella tua vita, quando ti capitera' di incontrare qualcosa di intensamente difficile per la prima volta. Dopo anni di allenamento speri di ottenere un qualcosa di strettamente personale, il che significa che sarai in grado di mantenere la calma e la freddezza durante un confronto, sempre, cosicche' non sarai piu' teso, ma dinamico ed esplosivo. Speri anche di avere un equilibrio equo tra tutte le tue facoltà e strumenti che avrai acquisito, quindi nel momento in cui produrrai il tuo massimo sforzo, potrai rimanere in vita e padroneggiare te stesso per riuscire a capire cosa fare dopo. "Nella vita di tutti i giorni la mente è in grado di passare da un pensiero ad un altro con grande armonia e facilita'. Tuttavia, quando ci si trova faccia a faccia con un avversario, possibilmente in un confronto mortale, la mente tendera' a perdere la propria mobilità e bloccandosi in modo brusco, si arrestera'. Questo è un problema che perseguita e riguarda un po'tutti noi". Puoi riuscire a muoverti facilmente attraverso la vita e poi,appena succedera' qualcosa di imprevisto, la tua mente si blocchera' inesorabilmente. La speranza è che attraverso un processo di maturazione, noteremo queste cose e inizieremo a lavorarci. Ci vuole consapevolezza e pratica per essere in grado di farlo. La vera maestria non consiste nel possedere un alto livello di competenza in un solo argomento, ma è rappresentata dal dominare la vera armonia della vita. La padronanza di se stessi, porta anche alla padronanza dell'arte. "Purposelessness", "empty mindedness" o "no art" ,sono termini frequenti usati per indicare il risultato finale di un artista marziale. Secondo lo zen, lo spirito è per sua natura senza alcuna forma e non si possono trovare "cose" da ospitare all'interno di esso. Quando qualcosa riesce a penetrare nel suo interno, l'energia psichica di cui e' composto, perde il suo equilibrio, e l'attività nativa da cui esso deriva, diventa angusta e lo spirito non scorre più con il giusto flusso che posedeva alla sua origine. Quando l'energia è sbilanciata, non è in grado di far fronte a situazioni in continuo cambiamento. Ma quando prevarra' uno stato di fluidità, lo spirito non conterra' nulla in esso, ma non ne' sara' sbilanciato. Trascendera' sia il soggetto che l'oggetto, e rispondera' con una mente vuota per qualsiasi cosa stia accadendo. "Questa è una pratica di allentamento della mente che ci portera' ad arrivare verso uno stato di apertura, consapevolezza e vuoto, in modo da poter rimanere in equilibrio in momenti di vita intensa in cui normalmente, la mente si bloccherebbe irrimediabilmente. La fluidità della mente porta ad un equilibrio di spirito. Ci sono cose nel nostro passato che continuiamo a rivisitare e gli permettiamo, nostro malgrado, di disturbarci. Questo occupera' molto spazio, che risultera' prezioso per la nostra mente e potra' contribuire a mantenere le nostre menti bloccate. "La vera padronanza, trascende da sempre ogni arte. Deriva dalla padronanza di noi stessi. L'abilità sviluppata attraverso l'autodisciplina, dell' essere calmo, pienamente consapevole e completamente in sintonia con noi stessi, non e' altro che l'ambiente nel bel mezzo del nostro momento mutevole. "La Vera Maestria, e' l'immensa quantita' di tempo ad essa dedicato, che ci portera' ad impegnarci e a padroneggiare qualcosa. Ci sono persone che sono maestri nelle loro professioni, nell'espressione della loro arte o delle competenze da loro scelte. Questo non significa affatto pero', che abbiano completa padronanza di loro stessi, o che abbiano integrato le loro capacità per espandere la loro visione del mondo e di se' stessi. Si puo' essere in grado di padroneggiare e far bella figura in qualsiasi argomento. Una persona può dedicarsi e spendere tutte le sue energie per dimostrare una certa padronanza e abilità in un certo settore da egli stesso preferito, e ignorare tutti gli altri aspetti della propria vita, presente e futura. La vera maestria può essere rappresentata dalla padronanza della nostra arte e di noi stessi. Chiunque può essere un maestro. Ricordate che il vostro scopo può essere quello di essere voi stessi, esprimendo in tutta sincerita' cio' che davvero conoscete e potete esprimere, e cosi facendo, cio' che state praticando, potra' rappresentare per sempre, tutta la vostra vita futura.