HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno III  Numero 11

NOVEMBRE 2018


I miei libri, come sono nati e perché
________________________________________________________________________

Di Sifu Enrico Abbruciati.
L'idea di scrivere un libro, tutto italiano, sul Jeet Kune Do mi venne in mente diversi anni fa. Un giorno, sfogliando alcuni libri in lingua inglese della mia vastissima libreria sul Jeet Kune Do, mi son chiesto: perché in Italia non esistono libri sul JKD con tutte queste informazioni? L'editoria del settore, qui in Italia, è abbastanza ricca di libri sul Jeet Kune Do e su Bruce Lee ma, rispetto a quella straniera (perlopiù americana), è carente per quanto riguarda i contenuti tecnici. Molti appassionati del settore, come anche molti praticanti, non trovavano risposta alle loro domande nei libri presenti in Italia (in lingua italiana), oppure non trovavano, nei suddetti libri, chiare immagini o dettagliate descrizioni delle varie tecniche. A seguito di ripetute richieste di spiegazioni rivoltemi, un bel giorno mi sono deciso ed ho iniziato a scrivere. L'idea era quella di creare un manuale semplice e comprensibile, una sorta di compendio di tutto il materiale trattato nei diversi libri sul JKD in mio possesso. Così, dopo quasi 2 anni e mezzo di lavoro (tra stesura del testo, correzione delle bozze, fotografie ed editing delle stesse) il libro andò alle stampe il 20 gennaio 2014 col titolo: Jeet Kune Do – Aspetti fondamentali dell'arte marziale di Bruce Lee. Il lavoro fu subito molto apprezzato dai praticanti, sia principianti che istruttori, che sono stati prodighi di recensioni positive e mi chiedevano se era mia intenzione pubblicare in seguito un nuovo volume. La mia risposta fu negativa in quel momento: ero riuscito a pubblicare il libro che avrei voluto avere all'inizio del mio percorso nel JKD e questo mi aveva portato via molto tempo ed energie. Ad ogni modo, una parte del materiale rimase fuori dalla prima stampa, lo aggiunsi nella seconda edizione, ampliata e pubblicata l'anno seguente. Una copia la spedii a Sifu Tim Tackett negli Stati Uniti, il qual mi inviò, prima un messaggio di complimenti e, successivamente, un suo commento personale riguardo il libro, da inserire nella quarta di copertina. Beh non nascondo che quello fu per me motivo di orgoglio. L'introduzione del libro fu a cura del mio Sifu italiano, Alberto Costanzo. Terminata anche la seconda ristampa in edizione ampliata, fu successivamente pubblicata la terza ristampa dalla casa editrice Caliel Edizioni. Fu così che, un po' per le richieste da parte di alcuni utenti, un po' per l'incoraggiamento del mio allievo Sifu Emanuele Pulitano e un po' perché forse i tempi erano maturi, ho iniziato a scrivere il mio secondo libro, seguito del primo, con nuovi argomenti, quasi tutti inediti per l'editoria del settore. Per ricollegarlo al mio primo libro, alla fine, abbiamo scelto un titolo che richiamasse in qualche modo il primo volume: Jeet Kune Do – Approfondimenti sull'arte marziale di Bruce Lee. Per realizzarlo abbiamo impiegato 2 anni abbondanti. Un sunto dell'opera, tradotto in inglese, è stato inviato a Sifu Chris Kent, il quale ha potuto così visionare il lavoro in vista di una sua introduzione poi inserita nel libro, sia in lingua inglese che tradotta in italiano. Vado molto fiero della bellissima introduzione di Sifu Kent che mi ripaga del lavoro impiegato per realizzare l'opera, come anche del suo commento sulla quarta di copertina del libro stesso. Una parte del capitolo sulla preparazione atletica, su mia richiesta, è stata scritta dal mio allievo Sifu Emanuele Pulitano. Il libro presenta sulla copertina il logo ufficiale dello CSEN, grazie al consenso del Presidente Nazionale Francesco Proietti: logo inserito con orgoglio in quanto sono tanti i miei anni di permanenza nell'ente di promozione sportiva, per il quale oggi sono referente nazionale del settore Jeet Kune Do. Altra cosa, che rende ancor più prezioso il volume, è la presenza di Sifu Chris Kent all'interno che mostra alcune tecniche del JKD. I due volumi insieme rappresentano un opera di 315 pagine con oltre 720 fotografie a colori. Ringrazio tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione dei volumi e tutti i nostri lettori, passati e futuri.
Grazie
Sifu Enrico Abbruciati.