HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno IV  Numero 11

NOVEMBRE 2019


Curiosita’ sul Jeet Kune Do
________________________________________________________________________

Bruce Lee sviluppo’ un'espressione di arti marziali che fu’ strettamente personale per lui, e che chiamo’ Jeet Kune Do (tradotto: La via del pugno intercettante). L'arte ha come rappresentazione simbolica quello che chiamiamo il simbolo principale del Tao di Bruce Lee e usa come principio principale il seguente adagio: “Usa un non metodo come metodo, possedendo l’assenza di limiti come limite. " Il termine Jeet Kune Do, fu coniato e messo in uso nel 1967 da Bruce Lee, assieme al suo inseparabile amico e allievo Dan Inosanto, nel tentativo di dare un certo qual nome alla sua espressione marziale. Bruce lotto’ per dare un nome alla sua arte mentre si allontanava costantemente da qualsiasi tipo di cristallizzazione (e quindi limitazione) nella sua essenza, tuttavia, la semplice necessità di fare riferimento ad essa in qualche modo concreto ebe il sopravvento e cosi’ nacque il cosiddetto Jeet Kune Do.
L'idea di intercettare è la chiave del JKD, sia che si tratti dell'intercettazione della tecnica del tuo avversario o del suo intento. I principi guida di base sono: semplicità, immediatezza e libertà (tutto cio’ rappresenta la forma senza forma). Le tecniche e le filosofie del JKD, possono essere applicate nel combattimento reale, ma anche alle situazioni di vita piu’ difficili. Il Jeet Kune Do consiste nell’applicazione di tecniche fisiche e nello stesso tempo di filosofie applicate nel suo complesso, e richiede all'individuo un allenamento specifico per far si che il suo essere possa essere ben coltivato in modo che, quando si dovesse trovare di fronte ad una situazione di combattimento o ad una molto invitante e stimolante, gli strumenti di cui si ha bisogno, necessari per il confronto, potranno essere disponibili al momento giusto e al fine si potra’ giungere ad una situazione dove il colpo sferrato, potra’ essere eseguito senza pensarci, in altre parole come diceva sempre Bruce, “utilizzando i giusti strumenti, il colpo si tirera’ da se’” . Il Jeet Kune Do fu’ progettato e celebrato con lo scopo di alimentare la coltivazione sincera di noi stessi, nonche’ per ritrovarci ad essere spontanei nell’espressione del nostro “IO”, inteso come espressione di sé dell'individuo stesso, rispetto a qualsiasi tipo di stile organizzato o impacchettato. Facciamo sempre in modo che la libera espressione di noi stessi, porti alla liberazione personale di ognuno di noi, facciamo si che il nostro viaggio all’interno del Jeet Kune Do abbia un inizio, ma mai una fine. Quindi per favore, dice “lo stesso Bruce”, non trattare te’ stesso come una guida pratica. Il Jeet Kune Do richiede una continua evoluzione personale e non può essere catturato nella sua totalità in un singolo post su’ Facebook, blog, peggio ancora da una singola scuola, organizzazione, o addirittura in un seminario di "certificazione" del fine settimana o da altre stupidaggini simili. Dovete sapere che la Bruce Lee Foundation non crea, certifica o promuove istruttori di alcun tipo. Chi sostiene questo punto, dice solo una menzogna, Tuttavia, possiamo e vorremmo offrire queste informazioni a tutti coloro che sono tenuti allo scuro della verita’, poiché riteniamo che possano essere utili a chiunque cerchi di scoprire di più sul JKD, dalla sua unica fonte originale, cioe’ da Bruce Lee stesso e dai suoi scritti. Questo compito non e’ mai stato dato da Bruce a nessuno, ne’ dalla stessa Bruce Lee Fondation a nessun altro, poiche’ la verita’ di cio’ che Bruce voleva espandere e far conoscere, avrebbe potuto indicarla solo lui, e nessun altro. Nessuno puo’ arrogarsi pretese di essere il suo mentore o il suo profeta mandato qui su’ questa terra. Attenzione a non farvi infinocchiare da nessuno.

“Ricerca la tua esperienza. Assorbi ciò che è utile. Rifiuta ciò che è inutile. Aggiungi ciò che è essenzialmente tuo. " - Bruce Lee

Facciamo sempre in modo che la libera espressione di noi stessi, porti alla liberazione personale di ognuno di noi, facciamo si che il nostro viaggio all’interno del Jeet Kune Do abbia un inizio, ma mai una fine. Quindi per favore, dice lo stesso Bruce, non trattare te stesso come una guida pratica. Il Jeet Kune Do è una continua evoluzione personale e non può essere catturato nella totalità in un singolo post sul blog o in un seminario di "certificazione" del fine settimana. La Bruce Lee Foundation non produce, certifica o in genere raccomanda istruttori. Tuttavia, possiamo e vorremmo offrire queste informazioni poiché riteniamo che possano essere utili a chiunque cerchi di scoprire di più su JKD dalla fonte originale, Bruce Lee.