HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno VI  Numero 5

MAGGIO 2021


La depressione si combatte praticando Arti Marziali
________________________________________________________________________

Come molti di voi sapranno, la depressione è una brutta bestia che non ci da’ pace! Purtroppo chi è afflitto da questa malattia, inizia a crearsi un suo mondo e a vedere tutto nero. La depressione può rovinarvi completamente la vita se non viene curata in tempo, facendovi perdere gradualmente gli stimoli e la voglia di vivere e praticare e fare qualsiasi cosa voi vorreste. In realtà la depressione si può curare in diversi modi. Alla comparsa dei primi sintomi, sarebbe opportuno consultare uno psicologo e nel caso in cui i sintomi dovessero peggiorare di molto, anche uno psichiatra che accosterà al vostro percorso terapeutico una cura appropriata al problema. I tranquillanti però, a mio avviso, non sono mai una soluzione efficace, poiché diventerete piano piano degli zombie e con il tempo l'effetto positivo sarà sempre più scarso e si trasformeranno quindi in una vera è propria droga. La cosa più corretta da fare sarebbe quindi prendere la depressione in tempo, prima che degeneri totalmente. Lo sport sarebbe certamente un'ottima soluzione per combattere la depressione. Le arti marziali ad esempio possono apportare all'organismo benefici sia fisici che mentali, per questo vi consiglio di praticarle se come me, siete appassionati davvero di arti marziali. A mio avviso poi, gli sport da combattimento sono ancora più efficaci poiché essendo più duri e pesanti da preparare ed allenare, vi faranno sfogare e buttar fuori tutta l'ansia repressa e soprattutto vi togliera’ i pensieri negativi che vi porteranno inevitabilmente a crearvi dei complessi mentali. Le arti marziali così come anche tutti gli sport da combattimento, funzionano davvero come anti-depressivo. Inoltre ponendovi come obbiettivo l'allenamento che dovra’ essere effettuato almeno tre’ volte a settimana, sarete più sereni e concentrati. Io vi consiglio di praticare uno sport adatto a voi, altrimenti potreste incorrere nel rischio di stufarvi gia’ da subito. Dedicare tutto il proprio cuore alla sport che si è scelto infatti, vi permettera’ di continuare in modo costante cosicche’ non vi potra’ mai sfiorare l’idea di rinunciarci subito. Nel mio caso, i cosiddetti sport da combattimento, non sono altro che le nobili arti marziali, dato che le adoro fin da bambino e quando mi alleno, ancora oggi, mi sento bene sia fisicamente che mentalmente. Ecco perché i giorni che mi sento depresso o giù di morale, finisco poi come sempre, a cercare di allenarmi duramente, al sacco da boxe anche per un'ora, nello sferrare pugni forti nelle sagome, nei sacchi ripieni di pietre, sferrare calci forti sul manichino, nei tronchi d’albero, così da scaricarmi e stare bene soprattutto a livello psicologico. In conclusione praticate tanto sport se non volete praticare le dure arti marziali, e ponetevi degli obbiettivi sia in questi che nella vita, in modo da poter sicuramente migliorare anche la sicurezza che si dovra’ trovare in voi stessi(argomento importantissimo da non sottovalutare) così tanto da riuscire poi a sentirvi anche più a vostro agio con le persone che vi circondano ogni giorno, sia in famiglia, sia con gli amici che con i vostri personali allievi.