HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno V  Numero 05

LUGLIO 2020


La forza del vero jkd risiede nell'interiore
________________________________________________________________________

CAPITA SPESSO CHE MOLTE PERSONE, ANCHE SOLO PER CURIOSITA', GUARDINO DEI FILM O DEI DOCUMENTARI SU SIFU BRUCE, PENSANDO O ESSENDO CONVINTI CHE SI TRATTI DI UN ATTORE SPECIALIZZATO IN ARTI MARZIALI O DI UN UOMO ACROBATA DOTATO SOLO DI GRANDE BELLEZZA FISICA O CAPACITA' BALISTICA E ACROBATICA; PUO' SEMBRARE PROPRIO COSI' A CHI LO HA CONOSCIUTO SOLO IN QUESTO AMBITO E DEL TUTTO INESPERTE DI TALE ARGOMENTO E DISINFORMATE, MA E' COSI' ANCHE PER LE PERSONE CONVINTE CHE SI TRATTI DI UN COMMUNE MAESTRO CHE HA GIRATO DEI FILM, O ADDIRITTURA DI UN PERSONAGGIO TUTTO FARE CHE E' DIVENTATO FAMOSO PER SEMPLICE COLPO DI FORTUNA.IO POSSO AFERMARE MOLTO TRANQUILLAMENTE CHE NON SI TRATTA DI NESSUNA DELLE IPOTESI CHE HO APPENA ELENCATO QUI SOPRA, MA SI TRATTA SEMPLICEMNTE DI BRUCE LEE E SOLTANTO BRUCE LEE, UN GRANDISSIMO UOMO, GRANDISSIMO MAESTRO E FILOSOFO, CHE HA FATTO DELLA PROPRIA ARTE, (IL WING CHUN KUNG FU) UNO STILE DI VITA, UNA VIA DA SEGUIRE PER MOLTI, UNA PROFONDA INNOVAZIONE SENZA PRECEDENTI DOVE OGNUNO POTESSE AVERE LA POSSIBILITA' DI ESPRIMERSI IN LIBERTA' E IN UN MODO DEL TUTTO DIVERSO CHE NOI CHIAMEREMO PRATICO E INNOVATIVO. IL JKD NASCE DALLA SUA GRANDE MENTE CREATIVA CON L'ASSOLUTA NECESSITA' DI INSERIRE NEL CONTESTO, QUALCOSA DI ASSOLUTAMENTE NUOVO CHE IO DEFINIREI ADDIRITTURA STRAORDINARIO, MA COMUNQUE SEMPLICE, DIRETTO E PER L'APPUNTO NON CLASSICO.BRUCE NASCE A SAN FRANCISCO IL 27 DI NOVEMBRE DEL 1940 NELL'ANNO CHIAMATO DEL DRAGO, DA PADRE CINESE E MADRE TEDESCA; LA FAMIGLIA SI TROVAVA IN AMERICA A QUELL'EPOCA PERCHE' IL PADRE, IL SIG. LEE, GESTIVA UNA COMPAGNIA DI TEATRO CINESE E SPESSO SI TROVAVA IN TOURNE' PER FAR CONOSCERE USI E COSTUMI DELLA VITA CINESE DELL'EPOCA. APPENA NATO BRUCE SI TROVO' SUBITO AL CENTRO DELL'ATTENZIONE POICHE' SI VOCIFERAVA CHE ALL'INTERNO DELLA FAMIGLIA LEE ACCADESSERO DELLE STRANISSIME COSE, COME PER ESEMPIO LA CONVINZIONE DI ESSERE PERSEGUITATI DA UN DEMONE CHE A DETTA DEI LEE, GLI AVEVA GIA' UCCISO E PORTATO VIA I PRIMI DUE FIGLI MASCHI APPENA NATI.PER NON RIPETERE LA STESSA SCIAGURA, I LEE SI CURARONO DI TRAVESTIRE IL BIMBO DA FEMMINUCCIA E METTERGLI IL NOME DI LIISHOLONG CHE IN CINESE SIGNIFICA “LA FENICE INTELLIGENTE.
PER BRUCE FU' DAVVERO COSI' POICHE' DA PIU' ADULTO DIMOSTRO' UN INTELLIGENZA E CREATIVITA' CHE ERANO DAVVERO FUORI DAL NORMALE: DA BAMBINO RECITO' QUALCHE PARTE NEL TEATRO DI SUO PADRE GIRO' ALCUNI FILM COMPLETI, CIRCA OTTO ALL'ETA' FRA' GLI UNDICI E I TRDICI ANNI.MAN MANO CHE IL TEMPO PASSAVA, PER BRUCE LA VITA DIVENTAVA SEMPRE PIU' DIFFICILE, MA PER LUI IL BELLO ERA PROPRIO QUESTO, CIOE' RIUSCIRE A CAVARSELA SEMPRE DA SOLO NON PRETENDENDO AIUTI MAI DA NESSUNO; DA QUI SI SVILUPPO' PIAN PIANO IN LUI UNA ENORME FORZA INTERIORE CHE LO PORTO' BEN PRESTO, TRAMITE LO STUDIO DEL KUNG FU E DELLA MEDITAZIONE, AD ESSERE UN GRANDE FILOSOFO, POETA E ARTISTA MARZIALE CONOSCIUTO E RINOMATO.
BEN PRESTO PERO', SI ACCORSE CHE LA STRADA MARZIALE CHE STAVA PERCORRENDO, NON GLI ERA SUFFICENTE IN TERMINI DI TECNICA E CONOSCENZA, MA C'ERA NECESSARIAMENTE BISOGNO DI AVVIARE RAPIDAMENTE UN CAMBIAMENTO CHE COL TRASCORRERE DEL TEMPO, SI MOSTRO' GRADUALE ED EVOLUTIVO AL MASSIMO. EGLI DICEVA: COSI' COME LA MODA CAMBIA, L'UOMO CAMBIA E INVECCHIA, ANCHE L'IDEA DELL'ARTE MARZIALE DEVE CAMBIARE, PERCHE' SOLO IN QUESTO MODO OGNI PRATICANTE POTRA' CRESCERE GRADUALMENTE DA SOLO E SENZA INFLUENZE ESTERNE, DIMOSTRANDO TUTTA LA SUA FANTASIA E CAPACITA' INTERIORE DI ESPRIMERSI” ED ANCORA "NON IL DITO, MA CIO' CHE ESSO INDICA; ALTRIMENTI SI PERDERA' DI VISTA TUTTA LA BELLEZZA DEL PANORAMA".
ERA AFFASCINATO DA UN GRANDISSIMO MAESTRO E FILOSOFO DI RELIGIONE E DI VITA DI NOME JIDDU KRISNAMURTI; CIO' CHE LO AFFASCINAVA DI PIU' DEL SUO PENSIERO,ERA IL FATTO CHE OGNUNO DI NOI NON DEVE TROVARE NE' SPERANZA NE ILLUMINAZIONE IN ALTRI MAESTRI, MA SOLTANTO IN SE' STESSI,POICHE' SOLO IN SE' STESSI PUO' ESISTERE LA POSSIBILITA' DI LIBERA ESPRESIONE E SINCERITA' NEL COSTRUIRE UN CONCETTO,UN ARTE,UN IDEOLOGIA;"L'AUTO REALIZZAZIONE E' LA COSA PIU' IMPORTANTE ED IL MIO MESSAGGIO ALLA GENTE E' QUESTO,CHE SI RIESCA A REALIZZARE SE' STESSI NON UN IMMAGINE DI SE', CHE SI RIESCA A TROVARE IN SE' STESSI IL MODO PIU' UMILE E ONESTO PER ESPRIMERSI".COSI', MAN MANO CHE PASSAVA IL TEMPO,DENTRO BRUCE SI RADICAVA SEMPRE PIU' LA CONVINZIONE CHE LA VISIONE DELL'AETE MARZIALE VISTA SOLO COME KUNG FU NON SAREBBE PIU' BASTATA,MA SAREBBE STATO NESSARIA UNA PROFONDA INNOVAZIONE ED IDEOLOGIA CHE NON COMPRENDESSE SOLTANTO I CALCI O I PUGNI,MA UN RAFFORZAMENTO DELLA SPIRITUALITA' NONCHE' DELLA FILOSOFIA DA APPLICARE TUTTI IGIORNI PER NON DIVENTARE SCHIAVO DELLE COSE MORTE E
FINITE DA UN PUNTO DI VISTA DELLA VECCHIA TRADIZIONE; BRUCE LEE SI RIVELO' IMMEDIATAMNETE UN RIVOLUZIONARIO DI TUTTO CIO' CHE SI POTEVA TOCCARE, ESSERE VISIBILE AI NOSTRI OCCHI E FOSSE PRESENTE SOTTO I NOSTRI SENSI.EGLI UN GIORNO SCRISSE QUESTO PENSIERO: "IO NON HO INVENTATO ALCUNO STILE, NON HO MODIFICATO CIO' CHE SI TROVA ALL'INTERNO DI DISTINTE FORME CODIFICATE, IN QUESTO SISTEMA O IN UN ALTRO.... AL CONTRARIO, SPERO DI LIBERARE TUTTI I MIEI SEGUACI DALL'AGGRAPPARSI A FORME,STILI E METODI"...ERA PROPRIO VERO....CHE SENZO AVREBBE PRATICARE UNA QUALSIASI ARTE,ANCHE LA PIU' EFFICACE E INTELLIGENTE COME POTEVA ESSERE IL SUO WING CHUN KUNG FU,QUANDO IN ESSA NON HAI LIBERTA' DI ESPRESSIONE NE' TANTOMENO PUOI SBIZZARRIRTI NEL TIRARE PUGNI O CALCI IN BASE ALLA TUA POSSIBILITA' FISICA E IDEALISTICA QUANDO INVECE UN'ARTE TI IMPONE SOLO E SOLTANTO UN UNICO METODO DI ALLENAMENTO CHE FRA' L'ALTRO APPARTIENE AD ALTRI INDIVIDUI E NON A NOI STESSI..."IO NON CREDO PIU' NELLE TRADIZIONI NE' TANOMENO NELLE ORGANIZZAZIONI MARZIALI BUROCRATICHE CHE CREANO DELLE ARTI VISTUOSE E LE PRIVANO DI SENSO LOGICO E DI LIBERTA' DI COMPORTAMENTO,PERCHE' PER ME OGGI SI PRESENTANO SOLO COME UNA NUOTATA SULLA TERRA FERMA".TROVIAMO LA FORZA INNOVATIVA IN NOI STESSI,OVVERO CREIAMOCI IL NOSTRO SPAZIO INTERIORE,ALLENIAMOCI CON I NOSTRI TEMPI E TIRIAMO FUORI CIO 'CHE DI MEGLIO E' IN NOI STESSI,PERSEVERANDO NELLA VIA VERITA' CHE E' IL GRANDE ARCANO DELL'UNIVERSO SAPENDO CHE UN BICCHIERE PIENO NON PUO' CONTENERE ALTRA ACQUA(INTESA COME CONOSCENZA),MA CURANDOCI DI SVUOTARLO PER BENE,POICHE' SOLO CHI AVRA' RAGGIUNTO IL VUOTO ASSOLUTO,POTRA' FARE IL PIENO.CONCLUDO QUESTA PARTE DEL MIO PENSIER RIVOLTO A BRUCE CITANDO UNO DEI SUOI AFORISMI,CHE LUI STESSO CI HA CONSIGLIATO DI TENERE PRESENTE OGNI GIORNO: "NUVOLE E NEBBIA RISTAGNANO A MEZZ'ARIA,MA SOPRA DI ESSE IL SOLE E LA LUNA RISPLENDERANNO ETERNAMENTE
"BE WATER MY FRIEND - SIATE COME L'CQUA AMICI MIEI". BRUCE LEE