HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno V  Numero 01

GENNAIO 2020


L’editoriale
________________________________________________________________________

Continua in modo imperterrito e appassionato, anche per questo mese, la pubblicazione di tanti altri importanti articoli, rari, storici e di carattere didattico, molto adatti ad un pubblico molto giovane, ma anche molto piu’ adulto. In questi ultimi 50 anni, non si e’ fatto altro che parlare e parlare di arti marziali, di combattimenti, di maestroni che con le loro capacita’ sono stati in grado di tramandare arti marziali e sportive, che ancora oggi sanno di circo e di spettacolo pomeridiano per bambini. Inoltre, essi incuranti delle conseguenze che hanno potuto avere sui loro seguaci e su coloro che solo da poco si stanno avvicinando a queste loro fantasie, hanno causato false sicurezze e convinzioni, non avendo ricevuto mai, un adeguata preparazione, ne fisica ne mentale. E’ sotto gli occhi di tutti che al giorno d’oggi, sono spuntate fuori tantissime discipline, anche riconosciute dal CONI e non, con nomi nuovi e quasi impossibili da pronunciare, del tutto sconosciute e che nulla hanno a che vedere con la vera difesa personale da aggressione da strada, e con una mentalita’ fatta da tutto tranne che marziale, e tutto cio’ che da essa consegue, fa’ si’ che il praticante, mostri di non aver mai ricevuto una vera e saggia educazione all’uso delle sue proprie capacita’. Cio’ che a noi interessa davvero, e’ offrire un servizio di informazione tale, da aprire gli occhi, mese per mese, a moltissimi ragazzi adolescenti o piu’ adulti, a non farsi ingannare da chi va’ in giro vestito da militare, con anfibi e pantaloni mimetici, insegnando che imparando da loro il vero metodo, potranno riuscire a disarmare con molta facilita’, sia il coltello tagliente, che la pistola carica. Questi personaggi, incuranti del danno psicologico che stanno apportando nella mente dei loro seguaci, continuano a fare dimostrazioni e a far passare il messaggio, che nella loro scuola, si puo’ diventare dei veri eroi e soltanto si potra’ davvero imparare ad esserlo. L’italia e i paesi europei, sono ormai saturi di questi imbonitori e guerrieri da tastiera, ai quali non frega nulla se il loro studente, imbattendosi fuori dalla palestra in un simile guaio, possano rimanere uccisi, o finire in ospedale con braccia, pancia o gambe affettate. Il nostro proponimento e’ solo quello di far scoprire ai nostri lettori grandi o piccoli, che puo’ esistere una vera e sana arte marziale fatta senza armi, con braccia e gambe, dove si puo’ essere addestrati ugualmente bene, ma imparando a combattere in modo libero e personale, e che davanti ad un vero coltello o ad una vera pistola, si puo’ anche accettare di darsela a gambe senza per questo venire accusati di codardia. La vita e’ preziosa, e dentro le nostre borse o ai nostri portafogli, non ci puo’ essere nulla di piu’ prezioso della nostra vita stessa. Il nostro maestro Bruce Lee, ci ha insegnato a non aver paura di nulla, ma ci ha anche insegnato a tenere cara la nostra vita e a non rischiarla inutilmente ad ogni occasione che ci si possa presentare. Nei sui scritti Bruce, non tratta solo la capacita’ fisica marziale di riuscire a battersi senza paura, ma tratta anche delle conoscenze scientifiche, storiche e filosofiche della provenienza di quanto da lui stesso trattato, studiato, applicato ed in fine proposto ai sui veri seguaci. Tutto cio’ e’ da prendere come esempio vero e universale di cio’ che dovrebbe essere la vera arte marziale insita in noi. Anche in questa uscita, abbiamo proposto vari articoli che riguardano la libreria di Bruce Lee, la sua passione nello scrivere e ricercare, ed in fine il suo personalissimo modo di affrontare la vita, anche civile, senza mai arrendersi ne’ mai cambiare di una virgola il suo metodo per costruire, come in effetti ha gia’ fatto, un arte che ancora oggi e’ un esempio per tutti noi e per tutti coloro che stanno per entrare o sono gia’ entrati nel mondo del nostro Kung Fu. Auguriamo a tutti i nostri lettori una piacevole lettura e una ottimale comprensione dei testi e degli scritti fin qui da noi proposti e riportati.