pubbli6.gif (12403 byte)

HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno II  Numero 01

GENNAIO 2017


Il Jeet Kune Do e’ semplicemente JKD
________________________________________________________________________

Il JKD non è altro che essere se stessi nel combattimento, o in qualsiasi altra azione che venga prodotta da noi stessi nella difesa da strada, o piu’ semplicemente nell’esprimere in modo naturale, ciò che è innato dentro di noi, in parole piu’ semplici, il JKD siamo noi stessi!
In realtà esso, è uno stile non stile, come diceva il padre creatore B.L., cioè, esso esiste e non esiste nello stesso preciso momento. Infatti in tutti i libri di JKD, dove e’ sempre in essi riportato il pensiero di chi lo ha ideato, si trova sempre scritto: "Io non ho inventato nessuno stile, non ho modificato cio’ che si trova all’interno di distinte forme, in questo sistema o in altro; al contrario, spero di liberare i miei seguaci dall’aggrapparsi a forme, metodi e stili”……
Poichè la mentalita’ di combattimento che è innata in ognuno di noi, ci porta ad esprimerci a modo nostro, lo si puo’ personalizzare in base alla mentalita’ e alla capacita’ fisica e motivazionale di ognuno, per cui un giorno puoi decidere di utilizzare solo mani e piedi come armi, un giorno puoi utilizzare anche le armi bianche o tutto ciò che ti serve per combattere. Bruce Lee diceva che in un combattimento o in un caso estremo di difesa personale, si deve riuscire a fare tutto ciò che si ha a prorpia disposizione pur di liberarsi da una presa mortale o evitare che ci possano strangolare o accecare per sempre, perfino "mordere".
Molti praticanti di JKD, ancora oggi non hanno ne’ capito ne’ afferrato il vero significato di cosa voglia dire perfino la stessa frase” JKD”, che Bruce Lee ha ridotto in queste tre consonanti per il semplice fatto che non voleva assolutamente identificarsi a nulla e a nessuno stile in particolare; pertanto, col passare degli anni e con il raggiungimento di una estrema consapevolezza nonche’ grande esperienza personale, capi’ che era soltanto un nome e era meglio dire cosa non era piuttosto che dire cio’ che sarebbe dovuto essere; ecco del perche’ jeet kune do, pur indicando lo stesso tipo di, chiamiamolo “stile” per un attimo,e parlando dello stesso argomento, con il termine JKD invece, assume un significato totalmente diverso da quello che Bruce volle dargli all’origine e fu ridotto esclusivamente all’essenziale, avendolo trasformato completamente in una sua grande personale filosofia e facendogli assumere una realta’ completamente diversa da quella che oggi tantissime scuole al mondo continuano,in modo imperterrito e presuntuoso a volergli affibiare. Se vuoi approfondire meglio tutto ciò che abbiamo spiegato nonche’ descritto sopra, non devi fare altro che acquistare in qualsiasi libreria delle edizioni mediterranee, uno dei migliori libri che forse ancora troverai in circolazione, stiamo parlando del il libro segreto di Bruce Lee, il Tao del kung fu, il tao del dragone, gli aforismi di Bruce Lee e molti altri.. Leggi attentamente tutti i suoi pensieri, e capirai gia’ al 70% cos'è il JKD che lo stesso Bruce aveva in mente e non le personali idee o interpretazioni di chiunque lo abbia conosciuto o di suoi allievi che ancora oggi sono in vita, per il semplice fatto che ognuno di loro ti raccontera’ la storia di Bruce a suo modo, quindi in modo diverso da un altro di loro e ti fara’ vedere cose completamente diverse da altri, che varieranno da organizzazione a organizzazione e da scuola a scuola; cio’ che e’ stato ed e’ tutt’oggi il volere di BRUCE e i suoi veri consigli, li puoi trovare solo nei suoi scritti originali, perche’ anche volendo, non potra’ mai piu’ nessuno imparare personalmente da lui, in quanto deceduto quarantatre’ anni fa’ e per conseguenza, lui stesso un giorno disse: ”voi non potrete mai fare cio’ che faccio io, ne’ tantomeno essere come me; ma abbiate la compiacenza di essere voi stessi, voi siete unici, inimitabili, non siete come un branco di pecore tutte uguali che ne seguono una in particolare….per questo voi non farete mai cio’ che vi ho insegnato o mostrato, ma soltanto cio’ che avete appreso, che e’ diverso da cio’ che apprende ciascuno di noi”…..Bruce Lee…..