HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno VI  Numero 12

DICEMBRE 2021


LA VITA DI JAMES MITOSE IL FONDATORE DI KOSHO-RYU KENPO SECONDA PARTE
________________________________________________________________________

 
blee34.jpg (28122 byte)


James Masayoshi Mitose(Masakicki Kosho Kemposai)e’ nato il 30 dicembre 1916 a Kailua-Kona, distretto di North Kona, nelle Hawaii. E’ stato un artista marziale americano- giapponese che ha portato l'arte del Kenpo negli Stati Uniti a partire dal 1936. Molti insegnanti Kenpo fanno risalire la loro discendenza a lui. Mitose fu’ e rimane una figura controversa nella storia del Kenpo in America. All'età di quattro anni, lui e le sue due sorelle furono presi dalla madre per tornare in Giappone al fine di ricevere un'istruzione formale e un'educazione con la famiglia che viveva in Giappone. Mentre erano li, oltre ai compiti scolastici e agli studi universitari, si formò nelle discipline marziali studiando le arti Cinesi e Giapponesi. James Masayoshi tornò alle Hawaii il 25 febbraio 1935, arrivando a Honolulu all'età di 21 anni. Le sue pratiche di arti marziali contenevano marcate somiglianze con il karate di Okinawa e il jujutsu giapponese. Mitose ha sempre affermato che la sua arte fosse giapponese piuttosto che di Okinawa. Iniziò ad insegnare Kenpo nelle Hawaii nel 1936, e nel 1941 fondò una scuola di arti marziali. Lo stile che insegnava nel corso del tempo, prese una serie di nomi diversi durante la sua vita, tra cui "Shorinji Kenpo" e "Kenpo Jujutsu",(entrambi nomi di arti marziali giapponesi riconosciute ), ma nel tempo ha optato per il nome Kosho Shorei -ryu Kenpo. La parola "Kenpo" (o "Kempo") rappresenta la pronuncia giapponese di " Ch'uan Fa". Quando si verificò l'attacco a Pearl Harbor, Mitose si arruolò nella Guardia Nazionale delle Hawaii, ma fu congedato con onore dopo tre settimane. In seguito fu internato a Sand Island, un campo sul lato nord di Oahu. Dopo il suo rilascio nel 1942, trascorse la maggior parte della guerra insegnando Kenpo nelle Hawaii per preparare i civili americani ad una possibile invasione giapponese. Michael Brown di Rhode Island Martial Arts, possiede dei rari documenti dove sono elencate le tre famiglie di James Mitose. La prima, e’ la famiglia da parte di padre di Mitose. Questo include suo padre, Otokichi Mitose e i genitori di Otokichi, Kaheiji Mitose e Kano Kawakami Mitose. La seconda famiglia da parte di madre di Mitose, include sua madre Kiyoka Yoshida Mitose e il padre biologico di Kiyoka, Sakuhei Yoshida. Sakuhei Yoshida era sposato con una donna che non era la madre biologica di Kiyoka. Sakuhei Yoshida ha concepito Kiyoka Yoshida Mitose con una donna al di fuori del suo matrimonio di nome Toju Kosho. James Mitose avrebbe imparato Kosho-ryu dalla famiglia di Toju Kosho. Ai suoi studenti e nel suo libro What is True Self-Defense?, Mitose descrisse i suoi insegnamenti in modo tale da renderli identici a quelli dello stile giapponese. Nel suo libro, Mitose descrisse i metodi dello yoga giapponese e i principi del tai sabaki presenti in molte arti giapponesi. Il suo libro successivo, What Is Self Defense? e i resoconti e le foto, suggeriscono fortemente che comunque l'avesse ottenuto, Mitose aveva un bagaglio culturale dello stile Okinawa con influenze di arti Cinesi. Alcuni moderni sostenitori del Kosho Shorei-ryu, credono che abbia usato un'arte di Okinawa come veicolo d’insegnamento per sviluppare un'arte giapponese nativa di sua conosenza. Mitose elenco’ Motobu, come un maestro del Kenpo nel suo libro. Mitose è noto per aver insegnato un solo Kata nella sua scuola: il Naihanchi Kata, che era anche la forma principale di Motobu Choki e l'unico presente nel secondo libro di Motubu Okinawan Kenpo Kumite Hen. Mitose insegno’ l'uso del Makiwara, un metodo di allenamento tipico di Okinawa. Una fiorente comunità di Okinawa esisteva alle Hawaii e lì era disponibile l'addestramento di arti marziali di Okinawa. Mitose alla fine, chiamò il suo stile Kosho Shorei-Ryu Kenpo, che può essere tradotto come "Legge del pugno della scuola del vecchio pino". Lo stile di Matsumura Sokon, fu’ insegnato ad Anko Itosu, che a sua volta lo insegnò a Gichin Funakoshi e Motobu Choki , che poi era Okinawan Shorin-ryu , che è spesso tradotto come "Little Forest School". Quando Mitose iniziò ad insegnare per la prima volta nel 1936, chiamò la sua arte Kenpo Jiu-Jitsu ("tecnica flessibile della legge del pugno") e in seguito la chiamò Shorinji (piccolo tempio della foresta) Kempo (una traduzione giapponese di "quánfa," che significa " fist law "in inglese) o goshin jutsu ("tecnica di autodifesa "). La parola "Shorin" è caratteristica degli stili di Okinawa, Shorinji Kempo "è usato per riferirsi a una setta marziale giapponese non imparentata con lui, fondata da Doshin nel 1947. Mitose quindi, affermo’ di aver imparato le arti marziali e la religione in un tempio buddista, ma le sue descrizioni dell'organizzazione e delle pratiche del tempio non corrispondono affatto a quelle praticate dal buddismo giapponese tradizionale. È possibile che Mitose provenisse da un background eterodosso. Mitose si vestiva spesso da ministro cristiano. Egli pose la seguente domanda: In "Cosa consiste la vera autodifesa?" affermò che si dovrebbe praticare la propria religione dominante in qualunque paese ci si trovi, non soltanto nella sua applicazione intesa alle arti marziali, ma anche alle pratiche spirituali. Questo manoscritto originale, tratto dal suo primo libro, fu’ completato e pubblicato mentre si trovava in prigionia, avendo scoraggiato completamente le tecniche offensive di arti marziali e presentando i suoi contenuti come una forma di yoga e di fuga. Mitose scrisse persino che il karate è "il male assoluto". La descrizione o il lignaggio che Mitose riusci a dare al suo stile, sottolineo’ le sue radici cinesi. Come giapponese-americano emigrato alle Hawaii nel 1935, avrebbe potuto prudentemente minimizzare il lato giapponese del suo passato. Nel 1953, James Mitose smise di insegnare regolarmente il Kenpo e si trasferì nella California meridionale. In quel periodo insegnò privatamente ad alcuni studenti, incluso Terry Lee (conosciuto oggi come Nimr Hassan) per circa un anno. Nel 1974 Mitose fu arrestato a Los Angeles e condannato per omicidio ed estorsione derivanti da un conflitto su un prestito e un omicidio commesso da Terry Lee. Durante il processo ci furono testimonianze contrastanti e la corte a seguito della testimonianza di Lee, condanno’ Mitose all'ergastolo. Riusci a scontare la maggior parte della pena nella prigione statale di Folsom, ma quando la sua salute peggioro’, fu’trasferito nella prigione statale di San Quentin e lì è mori per complicazioni dovute al diabete il 26 marzo 1981. Il vero assassino, Lee, ricevette tre anni di condanna per aver testimoniato contro il suo insegnante / datore di lavoro. Mentre era in prigione, in due occasioni Mitose tentò di istruire suo figlio Thomas Barro Mitose, istrui verbalmente anche Bruce Juchnik, Rick Alemany, Ray Arquilla ed Eugene Sedeno. In "cosa consisteva la vera difesa personale?" Riconosce Arnold Golub come "Preside d'onore", un "titolo amministrativo", e gli altri quattro uomini come "Maestri onorevoli". Negli anni successivi, subito dopo la morte di Mitose, Golub insistette sul fatto che Mitose, avrebbe voluto che lui sovrintendesse a Kosho, non a Juchnik. Alla fine avrebbe sostenuto Thomas come ventiduesimo Gran-Gran Maestro ed erede dell'arte, e gli fu’ data una posizione elevata nell'MKKI. Allievi più importanti di James Mitose : William Chow , Bruce Juchnik, Ray Arquilla , Arthur Keawe , Edward "Bobby", Lowe , Agisa GS Anthony , Giro Nakamura , Grandmaster Fusae Oshita (sorella), Paul Yamaguchi , Thomas SH Young.