pubbli6.gif (12403 byte)

HOME PAGE

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno III  Numero 01

GENNAIO 2018


Una popolazione di disadattati
________________________________________________________________________

"I tempi che prevedevano dei cambiamenti drastici erano definiti tempi di passioni. Non potremo mai essere in forma e pronti per ciò che si presenta completamente nuovo se manterremo una antica mentalita’ marziale, dobbiamo adattarci per forza ad ogni aggiustamento radicale che potrebbe condurci ad una crisi di autostima. Sottoponiamoci ad un test, mettendoci alla prova. Una popolazione sottoposta a cambiamenti drastici è quindi una popolazione di disadattati, e questi disadattati vivranno gioco forza respirando un'atmosfera di passione. "La parola "disadattato", di solito ha una connotazione negativa, ma Bruce Lee la rimanda agli individui unici che sono commossi dalle loro passioni com'erano all’origine. Questi disadattati sono dei sognatori che vanno appresso a certe idee quali la società non ha ancora creato, per cui si ritroveranno a svolgere un lavoro pionieristico, diremo di ricerca continua perche’ non soddisfatti, per tanto andranno a finire dietro alle loro passioni. Bruce Lee era un disadattato sotto molti aspetti. Nessuno conosceva il vero significato, profondo di arti marziali in occidente, ancora oggi e’ cosi’, e nessuno aveva visto un uomo asiatico rappresentare il simbolo della stessa marzialita’ come Bruce, che era una razza mista, ma lui steso, la sua dimensione interrazziale, si enfatizzava proprio quando scopri’ di non essere ben accetto nel mondo occidentale, per cui si ritrovo’ ad essere scomodo in entrabe i suoi due mondi. Bruce ricevette molte reazioni negative da parte dei suoi interlocutori del tempo, che gli sottolinearono in faccia il suo modo di vivere da disadattato, ma ciò non gli causo’ scoraggiamento dal vivere nella sua assoluta autenticità. Secondo l'amico William Cheung, Bruce era ossessionato dalle arti marziali. Andava in giro per le strade di Hong Kong a dare pugni con i manubri perché sperava in un suo piu’ costante sviluppo. Ora, per riferimento, lo chiamiamo un “maniaco totale" delle arti marziali, ma è così che Bruce Lee ha vissuto la sua vita, e definirlo cosi’ e’ dargli solo il suo giusto fuoco. Le persone sono guidate dalle loro passioni e dovremmo avere compassione per i disadattati che seguono il loro vero percorso. Bruce Lee aveva una grande passione per la continua ricerca di un qualcosa di costruttivo, invece di essere appassionatamente contro qualcosa. Le tue passioni sono positive, positive per te stesso e non fanno del male agli altri? È un cambiamento positivo che si aggiunge alla tua crescita? Spesso un cambiamento drastico voluto da noi stessi, può sembrare assumere le connotazioni di una grave crisi, come una tempesta che soffia nella nostra vita. Tutto cio’ e’ gia’ vissuto personalmente nella nostra cultura e nel nostro personale modo di interpretare ogni cosa. Fu durante gli anni '60, un periodo di grandi cambiamenti culturali ed esplorativi, che Bruce concepì le sue idee sulla "Popolazione dei Misfits". "durante le piu’ aspre avversità, il tuo shiock puo’ raggiungere livelli molto alti, e puo’ assumere le caratteristiche di un temporale violento, ma in seguito, dopo di esso, tutte le piante distrutte ricresceranno". A volte, si e’ costretti ad attraversare avversita’, disordini, insoddisfazioni, ma riuscire a rimanere fedele al proprio modo di essere rimanendo concentrati nel proprio percorso, in modo da favorire la giusta crescita, può rappresentare un vero e proprio problema psicologico e fisico. Ad un certo punto, ci sentiamo diversi, cercando di copiare tutti "gli altri", ma senza adattarci a nessuno. Per questo Bruce Lee, il disadattato, continuo’ ad insistere parlando di questo argomento con tutte le persone possibili." Coloro che sono altresi’ affetti da malessere, vivranno e respireranno una insolita atmosfera di passione." Bruce era appassionato di arti marziali e ci teneva tantissimo ad esprimere se stesso e le sue esperienze attraverso la recitazione e l'insegnamento. Lui era un uomo rinascimentale, che costrui’ il suo essere se stessi attraverso il suo corpo, i suoi pensieri, i suoi vestiti, i suoi abiti avvolte stravaganti, e attraverso la sua arte marziale che ha creato per essere piu’ profonda. I misfattisti sono dei pionieri, artisti e individui che si impegnano da sempre ad essere e restare solo dei semplici individui. Le persone invece che camminano giustamente per la propria strada e che sono guidate dal loro entusiasmo, dal loro intelletto e dalla loro curiosità, dovranno anche essere molto forti perché attrarranno su’ se’ stessi delle critiche feroci al riguardo. Bruce fu’ continuamente criticato, e questo avvenne per tutto l’arco della sua vita naturale, prima di tutto per essere troppo occidentale, poi troppo cinese, non seguendo i tradizionali programmi di arti marziali e per essersi sposato con una persona che era completamente al di fuori dalla sua razza. Devi possedere un forte nucleo spirituale interiore e nello stesso tempo una forte connessione, fra’ le tue passioni interiori e quel resistere all'impulso di non riuscire ad adattarsi mai alla società. Devi essere davvero forte per resistere alle critiche. Dovremmo imparare cambiare le nostre prospettive del nostro modo di vedere sugli altri, in modo che quando vediamo un individuo che cammina retto per la propria strada, ne riusciamo a copiare il suo entusiasmo e la passione che ci mette per realizzare ogni suo sogno, piuttosto che criticarlo per rovinargli l’obbiettivo". Anche se non sei d'accordo con qualcuno, o non ti piace il suo modo agire, pazienza, continua a praticare la tua idea senza curarti di cio’ che fa’ lui. Quando ascolti qualcuno esternare la sua passione con un cuore aperto, cerca di prendere il meglio di cio’ che sta’ esternando e trasferisci il suo entusiasmo e la sua passione verso di te. Questo puo’ aiutarti a scoprire che cio’ che stai assumendo, era gia’ quello che stavi costruendo per te, provocando in te stesso lo stesso entusiasmo. "Tendiamo ad avere più fiducia in ciò che imitiamo che in ciò che originiamo." È più comodo imitare che creare qualcosa di completamente nuovo perché quello che stai imitando riscontra già ampia approvazione sociale. Quando deciderai di seguire la tua strada, ricorda che "ogni aggiustamento radicale che apporterai alla tua vita marziale, ti portera’ una crisi di autostima", e il cambiamento potra’ essere spaventoso, fino a ridurre il tuo essere metterti in discussione. È inevitabile che seguendo il tuo percorso, potrai imbatteti in un ostacolo che ti condurra’ inevitabilmente ad interrompere ciò che stavi tentando di fare. Ebbene, La tua reazione incontrando quell’ostacolo, dovra’ essere più importante dell'ostacolo stesso. Segui il cambiamento e fluirai come l'acqua. "Il contributo che ne’ ricevero’, sarà altissimo, e la mia ricompensa sara’ il mio successo." Bruce e Linda, nei loro anni di splendore, dovettero sopportare aspre critiche a carattere personale e subire del razzismo per essere insieme. Ma tutto questo avvenne durante un particolare periodo della storia Americana, in cui l'intero paese e le loro famiglie erano tutte unite nell’affermare che le relazioni interrazziali fossero sbagliate e da perseguire. La loro unione mostro’ comunque a quella societa’, che poteva esistere anche un modo diverso di vedere le situazioni. Se qualcuno avesse provato a frequentare Bruce in base alla sua razza di provenienza, lui li avrebbe affascinati con il suo umorismo e cordialità, gia’ da molto prima e si sarebbero cosi addolciti i toni di critica nei suoi confronti. Costruire tutto come se ci fosse un unico contributo verso Bruce, e per rivelare la sua umanità e la sua grandezza a gente che pensava di essere chissa’ chi, ma poi rivelatasi meno che zero. "Usa la tua attività quotidiana per essere un maestro di vita e cerca di imparare l'arte di vivere." Metti l'energia autentica e la vera passione nel mondo in cui stai vivendo ogni giorno, e allora vivrai davvero. Abbiamo bisogno di connetterci e rimanere collegati con gli altri, invece di isolarci in modo presuntuoso e criticare gli altri. "La grande nostra libertà equivale ad una nostra grande sensibilità." La libertà che abbiamo acquisito per ognuno di noi, dovra’ essere in grado di andare a risolvere le varie situazioni della vita con un senso di sé che ti fara’ sentire perfettamente libero e a tuo agio. Sei libero perché non ti stai nascondendo e sei diventato sensibile al tuo vero sé e al tuo ambiente circostante. "Qualunque cosa stia succedendo nel tuo interno, potrebbe causarti grosso problema, e potrebbe andare a sollevare qualche spiacevole disagio nella tua vita, col rischio reale di non poterti piu’ curare. Raccogli tutta la tua attenzione su come lavorare in modo proattivo questo problema e a cercare di rimuoverlo piuttosto che tenerlo segregato in qualche angolo del tuo subcosciente. "Ci sono persone in giro per il mondo, che sanno usare la rabbia e con e cibarsi di essa e tramite essa rifornirsi, ma è un combustibile inutile, che presto ti risultera’ tossico e che si consumerà dentro il tuo animo. La rabbia potrai utilizzarla per spingerti all'azione, ma non potrai per sempre fare affidamento su di essa come fonte costante di motivazione. Non reprimere i tuoi sentimenti, riconoscili e muoviti all’interno di essi usando non solo la rabbia per motivarti. "Le nostre anime dovranno per forza di cose, diventare il nuovo combustibile da usare per cio’ che e’ il nostro vero scopo, per trovare ed usare un nuovo significato alle cose che ci circondano, dovremo cioe’ tentare di dare al mondo intorno a noi, una forma diversa, nuova, mai vista prima.