PUBBLI-MAGGIO2018-2.gif (22661 byte)

Archivio  anno 2016/2017/2018/2019

                           Direttore Sifu Alessandro Costantino        Anno VI  Numero 02

FEBBRAIO 2021

  

Il pugno ad un Pollice di Bruce Lee
Il pugno ad un pollice, una fra’ le piu’ discusse e attuali tecniche utilizzate dal grande Maestro Bruce Lee, ed essendo ancora oggi in voga, utilizzata a sproposito da moltissimi praticanti, anche non da JKD, per dimostrare la loro forza e la loro preponderanza sulle persone sulle quali tentano di dimostrarla e facendo venire fuori, il piu’ delle volte, un qualcosa che nulla a che vedere con il vero principio che Bruce Lee voleva esporre. Lo si puo’ trovare in un documentario quando si mise in mostra in una delle sue piu’ importanti dimostrazioni fatte al “Long Beach”, in California. Quanti di voi appassionati di Bruce Lee e delle arti marziali si ricordano o hanno mai visto eseguire questa importante tecnica, chiamata il pugno a un pollice? questa tecnica è diventata famosa proprio grazie a Bruce Lee. Bruce Lee, grande attore del cinema
.................
Nei social si parla tantissimo di Bruce e del JKD........
Articolo tratto dagli scritti e le volonta’ del maestro Bruce Lee.
A causa di un errore perpetuatosi nei secoli, la verità, essendo diventata una legge o un credo, pone ostacoli sulla via della conoscenza. Il metodo, che è sostanzialmente ignoranza, chiude la verità in un circolo vizioso. Dobbiamo spezzare questo circolo non cercando la verità, ma scoprendo la causa dell’ignoranza. La memoria e l’anticipazione (capacità di tempestiva individuazione) sono facoltà superiori della coscienza che distinguono la mente umana da quella degli animali inferiori. Ma quando le azioni sono in diretto rapporto col problema della vita e della morte, affinché il pensiero possa fluire liberamente e affinché l’azione possa essere fulminea, bisogna rinunciare ad esse. L’azione non è legata alla qualità, negativa
.......................................
Mike Tyson il successore di Cassius Clay
Se chiedete a qualcuno senza interesse ne passione per la Boxe, di citare i migliori due pugili del secolo scorso, molto probabilmente vi faranno i nomi di Muhammad Ali(Cassius Clay) e Mike Tyson. Sono i due più grandi pesi massimi più facili da ricordare nella recente storia, e sono spesso dipinti come i due poli opposti. Al culmine della sua popolarità, Ali era probabilmente la persona più riconoscibile del pianeta. Si potrebbe prendere la sua fotografia è distribuirla in alcune parti dell'Africa e i bambini sicuramente lo riconoscerebbero prima del presidente degli Stati Uniti d'America. Il suo esilio dalla boxe, avvenuto per aver rifiutato di partire in guerra insieme ai soldati americani diretti verso il Vietnam, e il suo sostegno alla Nation of Islam, di cui era diventato seguace, ha fatto di Ali una delle figure più
.................................
Be Water: la leggenda Bruce Lee raccontata in un nuovo documentario
Be Water, la leggenda di Bruce Lee raccontata in un nuovissimo documentario creato apposta per noi amanti del grande Bruce Lee e della sua arte-JKD.
Guardate il trailer, Questo e’ il link da copiare e incollare su YOUTUBE: https://youtu.be/jAQuIpH_PLI. Qui di sotto potrete leggere come e’ nato nel nostro articolo.
In questo articolo, mettiamo in risalto tutta la forza della leggenda del personaggio, che pur essendo scomparso nel lontano 1973, ancora oggi fa’ parlare di se’ e continua a fare notizia anche dopo tantissimi anni dalla sua morte. Infatti e’ stato celebrato di recente, con la consueta irriverenza di sempre, anche da Quentin Tarantino nel suo ultimo film, e Bruce ora si ritrova il protagonista di un film documentario
...............................................................
Cos'è l'arte del kung fu e come si pratica(Seconda parte)
Uno degli aspetti più affascinanti della tradizione marziale, che è anche il primo in cui un principiante si imbatte appena varca la soglia di un Guan/Kwon («palestra»), risiede nelle sequenze di movimenti - comunemente dette «forme» o anche «boxe delle ombre». Esse consistono nel creare dei movimenti ben precisi col proprio corpo e con gli arti in combinazione con passi, salti e spostamenti, in cui è insito un contenuto atletico, tecnico e artistico di combattimento contro uno o più avversari. Il primo impatto del Kung fu con l’Occidente è avvenuto attraverso l’efficacia spettacolare dei primi film, ma la bellezza di queste «danze rituali», che contenevano dimostrazioni di velocità, potenza e determinazione, quasi fossero una
............................


                  





JKD NEWS Periodico di informazione sportiva di Arti Marziali  - Aci S.Antonio - CT   - 342.8847944   -  info@jkdnews.it